RAID 0,1,5 - Storage

This is a discussion on RAID 0,1,5 - Storage ; Ciao, si potrebbe fare contemporaneamente un RAID0 e RAID1 ? Vorrei ottenere l'incremento di performance del raid0 e la sicurezza del raid1. Forse dovrei realizzare un raid5 ? Un'altra domanda: quando con un raid1 o raid5 ecc.. si rompe un ...

+ Reply to Thread
Results 1 to 14 of 14

Thread: RAID 0,1,5

  1. RAID 0,1,5

    Ciao,
    si potrebbe fare contemporaneamente un RAID0 e RAID1 ?
    Vorrei ottenere l'incremento di performance del raid0 e la sicurezza del
    raid1.
    Forse dovrei realizzare un raid5 ?
    Un'altra domanda: quando con un raid1 o raid5 ecc.. si rompe un disco,
    come ci si accorge ?

  2. Re: RAID 0,1,5

    Scriveva sciurospiga domenica, 27/07/08:
    > Ciao,
    > si potrebbe fare contemporaneamente un RAID0 e RAID1 ?
    > Vorrei ottenere l'incremento di performance del raid0 e la sicurezza del
    > raid1.
    > Forse dovrei realizzare un raid5 ?


    Meglio ancora un RAID 10 se possibile... ma ci vorranno 4HD.

    > Un'altra domanda: quando con un raid1 o raid5 ecc.. si rompe un disco, come
    > ci si accorge ?


    Generalmente appare un avviso inviato dal sistema diagnostico del
    controller RAID...



  3. Re: RAID 0,1,5

    Il Sun, 27 Jul 2008 21:58:03 +0200, sciurospiga ha scritto:

    > Ciao,
    > si potrebbe fare contemporaneamente un RAID0 e RAID1 ?


    Si ci sono i due livelli nidificati, il raid 0+1 e il gemello 1+0 (o raid
    10)

    > Vorrei ottenere l'incremento di performance del raid0 e la sicurezza del
    > raid1.


    Beh la sicurezza del raid 1 Ŕ di una singola paritÓ. Con il raid 10
    rispetto a 4 dischi in raid 5 avresti un incremento di prestazioni ma un
    calo della dimensione per i dati pari a due dischi (contro uno solo "perso"
    nel raid 5). Peraltro in linea teorica la paritÓ garantita Ŕ una sola, ma
    si ha il 33% di probabilitÓ che l'array regga anche una seconda failure di
    un disco (se si dovesse rompere il secondo membro del raid 1 gia
    compromesso invece di uno degli altri due)

    > Forse dovrei realizzare un raid5 ?


    Si pu˛ fare, hai prestazioni migliori di un disco singolo ma inferiori al
    raid 0 (o 10 o 0+1). L'efficienza aumenta all'aumentare dei dischi e la
    perdita di spazio Ŕ pari a una unitÓ disco a prescindere dal numero di
    dischi che compone l'array (piu o meno).

    > Un'altra domanda: quando con un raid1 o raid5 ecc.. si rompe un disco,
    > come ci si accorge ?


    Te lo segnala sia il controller che il software di gestione.

  4. Re: RAID 0,1,5

    Dopo dura riflessione, sciurospiga ha scritto :
    > Ciao,
    > si potrebbe fare contemporaneamente un RAID0 e RAID1 ?


    se il controller lo supporta, si.

    > Vorrei ottenere l'incremento di performance del raid0 e la sicurezza del
    > raid1.
    > Forse dovrei realizzare un raid5 ?


    no. il raid5 non ha i vantaggi prestazionali del raid 0; e' piu'
    rivolto alla sicurezza dei dati, un po' come il raid 1 ma con il
    vantaggio su questo di fornire piu' spazio utilizzabile, a scapito di
    una maggiore complessita'.

    > Un'altra domanda: quando con un raid1 o raid5 ecc.. si rompe un disco, come
    > ci si accorge ?


    Non so dirti con esattezza (e spero che non mi si guasti tanto presto
    un hd); nel mio caso ho installato l'apposito tool fornito con la
    motherboard che verifica lo stato del raid.

    Adriano



  5. Re: RAID 0,1,5

    >> Vorrei ottenere l'incremento di performance del raid0 e la sicurezza del
    >> raid1.

    >
    > Beh la sicurezza del raid 1 Ŕ di una singola paritÓ.


    Ma il raid1 non replica i dati completamente su due dischi diversi ?
    PerchŔ parli di paritÓ ?


    > Con il raid 10 rispetto a 4 dischi in raid 5 avresti un incremento di prestazioni ma un
    > calo della dimensione per i dati pari a due dischi (contro uno solo "perso"
    > nel raid 5). Peraltro in linea teorica la paritÓ garantita Ŕ una sola, ma
    > si ha il 33% di probabilitÓ che l'array regga anche una seconda failure di
    > un disco (se si dovesse rompere il secondo membro del raid 1 gia
    > compromesso invece di uno degli altri due)
    >
    >> Forse dovrei realizzare un raid5 ?

    >
    > Si pu˛ fare, hai prestazioni migliori di un disco singolo ma inferiori al
    > raid 0 (o 10 o 0+1). L'efficienza aumenta all'aumentare dei dischi e la
    > perdita di spazio Ŕ pari a una unitÓ disco a prescindere dal numero di
    > dischi che compone l'array (piu o meno).


    Ho visto che sia raid0 che raid5 fanno lo stripping dei dati su dischi
    diversi cno la differenza che raid5 ne utilizza uno per scrivere la
    paritÓ, quindi, le prestazioni di un raid5 rispetto ad un raid0
    dovrebbero calare di poco, giusto ?!

    >
    >> Un'altra domanda: quando con un raid1 o raid5 ecc.. si rompe un disco,
    >> come ci si accorge ?

    >
    > Te lo segnala sia il controller che il software di gestione.


    Quindi ogni volta che si vuole realizzare un qualche raid, bisogno
    installare anche un software sopra il S.O. ? Per forza ? A cosa server
    oltre alle segnalazioni dei guasti ?

  6. Re: RAID 0,1,5

    sciurospiga ha spiegato il 28/07/2008 :

    > Ho visto che sia raid0 che raid5 fanno lo stripping dei dati su dischi
    > diversi cno la differenza che raid5 ne utilizza uno per scrivere la paritÓ,
    > quindi, le prestazioni di un raid5 rispetto ad un raid0 dovrebbero calare di
    > poco, giusto ?!


    dipende dal controller. Un raid 5 gestito da software non e' certo un
    fulmine.

    > Quindi ogni volta che si vuole realizzare un qualche raid, bisogno installare
    > anche un software sopra il S.O. ? Per forza ? A cosa server oltre alle
    > segnalazioni dei guasti ?


    per forza si'. Diciamo che ti si guasta un disco, riesci a capire quale
    e lo sostituisci.
    Come ricostruisci l'array senza un qualche strumento specifico?

    Adriano



  7. Re: RAID 0,1,5

    > Ma il raid1 non replica i dati completamente su due dischi diversi ? PerchŔ
    > parli di paritÓ ?


    Hai ragione. Cmq cambia solo che il controller non deve fare dei
    calcoli di Xor. La sostanza Ŕ che supporta la failure di un disco senza
    perdere i dati.

    >> Con il raid 10 rispetto a 4 dischi in raid 5 avresti un incremento di
    >> prestazioni ma un
    >> calo della dimensione per i dati pari a due dischi (contro uno solo "perso"
    >> nel raid 5). Peraltro in linea teorica la paritÓ garantita Ŕ una sola, ma
    >> si ha il 33% di probabilitÓ che l'array regga anche una seconda failure di
    >> un disco (se si dovesse rompere il secondo membro del raid 1 gia
    >> compromesso invece di uno degli altri due)
    >>
    >>> Forse dovrei realizzare un raid5 ?

    >>
    >> Si pu˛ fare, hai prestazioni migliori di un disco singolo ma inferiori al
    >> raid 0 (o 10 o 0+1). L'efficienza aumenta all'aumentare dei dischi e la
    >> perdita di spazio Ŕ pari a una unitÓ disco a prescindere dal numero di
    >> dischi che compone l'array (piu o meno).

    >
    > Ho visto che sia raid0 che raid5 fanno lo stripping dei dati su dischi
    > diversi cno la differenza che raid5 ne utilizza uno per scrivere la paritÓ,
    > quindi, le prestazioni di un raid5 rispetto ad un raid0 dovrebbero calare di
    > poco, giusto ?!


    La paritÓ viene "distribuita" su tutti i dischi dell'array. Cmq per
    quanto riguarda le prestazioni dipendono da due cose: dalla bontÓ del
    controller e dal numero di dischi con cui fai il raid 5. Parlando
    dell'ICH9R o dell'ICH10R intel per esempio con tre dischi la differenza
    di prestazioni Ŕ abbastanza sensibile rispetto al raid 0, sopratutto in
    scrittura (pur rimanendo il raid 5 piu veloce di un disco singolo), con
    quattro dischi la cosa migliora, ovviamente non pu˛ arrivare alle
    prestazioni di un raid 0 o raid 10 ma cmq Ŕ assolutamente di alto
    livello.

    > Quindi ogni volta che si vuole realizzare un qualche raid, bisogno installare
    > anche un software sopra il S.O. ? Per forza ? A cosa server oltre alle
    > segnalazioni dei guasti ?


    I drivers vanno messi sempre in caso di periferiche che non siano giÓ
    supportate dal SO, ma non sono quelli a far funzionare il raid. A
    quello pensa il bios del controller.
    Altra cosa Ŕ il software di controllo del raid (come l'intel matrix
    storage) che piu che farlo funzionare lo monitorizza. Infatti le
    operazioni sul raid si possono si fare anche da li, ma di norma si usa
    il bios del controller e si gestisce tutto da li.



  8. Re: RAID 0,1,5

    Il 28/07/08, adriano ha detto :
    > sciurospiga ha spiegato il 28/07/2008 :
    >
    >> Ho visto che sia raid0 che raid5 fanno lo stripping dei dati su dischi
    >> diversi cno la differenza che raid5 ne utilizza uno per scrivere la paritÓ,
    >> quindi, le prestazioni di un raid5 rispetto ad un raid0 dovrebbero calare
    >> di poco, giusto ?!

    >
    > dipende dal controller. Un raid 5 gestito da software non e' certo un
    > fulmine.
    >


    Nemmeno se Ŕ gestito dai normali controller tramite firmware presenti
    nelle MB consumer... ;-)



  9. Re: RAID 0,1,5

    Lorenz ha spiegato il 28/07/2008 :

    > Nemmeno se Ŕ gestito dai normali controller tramite firmware presenti nelle
    > MB consumer... ;-)


    oppssss....con "software" intendevo proprio i controller
    integratu/economici controllati dal firmware e coadiuvati dal sistema
    operativo

    Adriano



  10. Re: RAID 0,1,5

    Sembra che adriano abbia detto :
    > Lorenz ha spiegato il 28/07/2008 :
    >
    >> Nemmeno se Ŕ gestito dai normali controller tramite firmware presenti nelle
    >> MB consumer... ;-)

    >
    > oppssss....con "software" intendevo proprio i controller integratu/economici
    > controllati dal firmware e coadiuvati dal sistema operativo
    >


    Ah ok... avevo capito un array gestito totalmente via software. Un p˛
    come accade ad esempio con i dischi dinamici di Windoz ;-))



  11. Re: RAID 0,1,5


    >> Quindi ogni volta che si vuole realizzare un qualche raid, bisogno
    >> installare anche un software sopra il S.O. ? Per forza ? A cosa server
    >> oltre alle segnalazioni dei guasti ?

    >
    > per forza si'. Diciamo che ti si guasta un disco, riesci a capire quale
    > e lo sostituisci.
    > Come ricostruisci l'array senza un qualche strumento specifico?
    >
    > Adriano
    >
    >


    Magari pensavo che fosse fatto tutto via hardware, magari un led per
    ogni hard disk che ti dice quale Ŕ guasto ed una volta sostituito ci
    pensasse il controller in automatico a ricostruire i dati.

  12. Re: RAID 0,1,5

    Lorenz wrote:
    > Sembra che adriano abbia detto :
    >> Lorenz ha spiegato il 28/07/2008 :
    >>
    >>> Nemmeno se Ŕ gestito dai normali controller tramite firmware presenti
    >>> nelle MB consumer... ;-)

    >>
    >> oppssss....con "software" intendevo proprio i controller
    >> integratu/economici controllati dal firmware e coadiuvati dal sistema
    >> operativo
    >>

    >
    > Ah ok... avevo capito un array gestito totalmente via software. Un p˛
    > come accade ad esempio con i dischi dinamici di Windoz ;-))
    >
    >


    Fare un disco raid di qualche tipo via software (come i dischi dinamici
    di windows) comporta pessime performance vero ?
    C'Ŕ tanta differenza rispetto a un raid hardware, vero ?

  13. Re: RAID 0,1,5

    Dopo dura riflessione, sciurospiga ha scritto :
    > Lorenz wrote:
    >> Sembra che adriano abbia detto :
    >>> Lorenz ha spiegato il 28/07/2008 :
    >>>
    >>>> Nemmeno se Ŕ gestito dai normali controller tramite firmware presenti
    >>>> nelle MB consumer... ;-)
    >>>
    >>> oppssss....con "software" intendevo proprio i controller
    >>> integratu/economici controllati dal firmware e coadiuvati dal sistema
    >>> operativo
    >>>

    >>
    >> Ah ok... avevo capito un array gestito totalmente via software. Un p˛ come
    >> accade ad esempio con i dischi dinamici di Windoz ;-))
    >>
    >>

    >
    > Fare un disco raid di qualche tipo via software (come i dischi dinamici di
    > windows) comporta pessime performance vero ?


    Dipende dall'array... se si tratta ad esempio di un semplice mirror non
    pone alcun problema eseguirlo totalmente via software.

    > C'Ŕ tanta differenza rispetto a un raid hardware, vero ?


    Le differenze si notano maggiormente con array come lo striping... per
    quanto riguarda il 5 invece, le migliori prestazioni si ottengono
    impiegando controller gestiti in toto via hardware.



  14. Re: RAID 0,1,5

    sciurospiga scriveva il 28/07/2008 :

    > Magari pensavo che fosse fatto tutto via hardware, magari un led per ogni
    > hard disk che ti dice quale Ŕ guasto ed una volta sostituito ci pensasse il
    > controller in automatico a ricostruire i dati.


    ho troppa poca esperienza in questo campo. Posso solo dirti che nel mi
    caso, il tool a corredo della motherboard ha funzioni di controllo,
    sincronizzazione, ricostruzione, cancellazione dell'array.
    Suppongo che sia cosi' piu' o meno per tutti, ma come ti dicevo la mia
    esperienza e' limitata e non so dirti se ci siano controller con
    funzioni molto diverse

    Adriano



+ Reply to Thread