HD per NAS - Storage

This is a discussion on HD per NAS - Storage ; Quali sono i dischi migliori per montaggio su NAS? Li devo montare su NAS Synology e ovviamente prediligo affidabilità e sicurezza. PG...

+ Reply to Thread
Page 1 of 2 1 2 LastLast
Results 1 to 20 of 24

Thread: HD per NAS

  1. HD per NAS

    Quali sono i dischi migliori per montaggio su NAS?

    Li devo montare su NAS Synology e ovviamente
    prediligo affidabilità e sicurezza.


    PG

  2. Re: HD per NAS

    On Fri, 07 Mar 2008 09:53:40 +0100, PG
    wrote:

    >Quali sono i dischi migliori per montaggio su NAS?
    >
    >Li devo montare su NAS Synology e ovviamente
    >prediligo affidabilità e sicurezza.


    intanto vedi se il produttore del nas, ne ha certificato qualcuno, poi
    devi considerare l'uso che ne devi fare, se intensivo preferisci i
    dischi "enterprise" che sono più affidabili e sono dimensionati per un
    funzionamento 24x24
    ciao

  3. Re: HD per NAS

    r3lative ha scritto:
    >> Quali sono i dischi migliori per montaggio su NAS?
    >>
    >> Li devo montare su NAS Synology e ovviamente
    >> prediligo affidabilità e sicurezza.
    >>

    >
    > intanto vedi se il produttore del nas, ne ha certificato qualcuno,


    Ok.

    > poi
    > devi considerare l'uso che ne devi fare, se intensivo preferisci i
    > dischi "enterprise" che sono più affidabili e sono dimensionati per un
    > funzionamento 24x24


    In particolare quali marche e modelli?
    (scusa ma c'è un'offerta così ampia che non ho idea da dove
    cominciare per selezionare)


    PG

  4. Re: HD per NAS

    >> poi
    >> devi considerare l'uso che ne devi fare, se intensivo preferisci i
    >> dischi "enterprise" che sono più affidabili e sono dimensionati per un
    >> funzionamento 24x24

    >
    >In particolare quali marche e modelli?
    >(scusa ma c'è un'offerta così ampia che non ho idea da dove
    >cominciare per selezionare)


    seagate e hitachi hanno delle famiglie di hd che sono "tarate" per
    un'uso continuato 24x24, costano un po di più, e sono un po più lenti
    del corrispondete hd "nomale", ma garantiscono una maggiore
    affidabilita (poi la sfiga ci vede benissimo, ma questo è un'altro
    discorso).

    attenzione che per "funzionamento", si intende funzionamento vero,
    discho che riceve/trasmette dati, testine in movimento,ecc cosa che è
    ben diversa dalla sola accensione (dove le testine sono ferme).
    se tu prevedi un uso "reale" inferiore alla 6/8 ore un hd nomale va
    gia bene, oltre .. è da valutare

    ciao

  5. Re: HD per NAS

    Il Fri, 07 Mar 2008 14:10:04 +0100, r3lative ha scritto:

    > attenzione che per "funzionamento", si intende funzionamento vero,
    > discho che riceve/trasmette dati, testine in movimento,ecc cosa che è
    > ben diversa dalla sola accensione (dove le testine sono ferme).
    > se tu prevedi un uso "reale" inferiore alla 6/8 ore un hd nomale va
    > gia bene, oltre .. è da valutare
    >

    Ma cosa dici? Questa e' disinformazione. QUALSIASI hard disk e' in grado di
    stare acceso giorni senza problemi, in condizioni d'utilizzo semplicemente
    normali. Ci mancherebbe altro. Io ho HD su desktop accesi 24 ore su 24 da
    ANNI e mai avuto un problema. Cosi' come ho HD su USB attivi per oltre 12
    ore al giorno da due anni. Evitiamo di parlare di cose che non conosciamo.

    Poi e' vero che esiste il segmento professionale, ma e' tutt'altro che MENO
    VELOCE: prendi un disco in fiber channel e poi vedrai. Ma cose da pazzi.
    Con post come questi nelle mani sbagliate si autorizza un rivenditore a
    dire: ahhh no, la garanzia non vale perche' lei teneva acceso il pc 24 ore
    su 24 :-((((

  6. Re: HD per NAS

    Il Fri, 07 Mar 2008 14:10:04 +0100, r3lative ha scritto:

    > seagate e hitachi hanno delle famiglie di hd che sono "tarate" per
    > un'uso continuato 24x24, costano un po di più, e sono un po più lenti
    > del corrispondete hd "nomale", ma garantiscono una maggiore
    > affidabilita (poi la sfiga ci vede benissimo, ma questo è un'altro
    > discorso).


    Quoto la parte della sfiga ^___^
    Cmq non è proprio così, i dischi normali da sistemi desktop sono progettati
    anche loro per il funzionamento 24 ore su 24, ma sono studiati per
    massimizzare le prestazioni.
    Ci sono poi delle serie particolari di prodotti come giustamente tu dici
    destinati a mercato enterprise.
    Quello che cambia è di norma la configurazione interna che è ottimizzata
    per l'innalzamento dell'MTFB (Mean Time Between Failure) e per quello del
    NRRE (Non Recoverable Read Error). Questo si "paga" con un leggerissimo
    calo delle prestazioni (ma è veramente trascurabile) e un costo dei dischi
    medesimi maggiore e c'è solo in determinati profili di uso (tipico esempio
    un fileserver con parecchie richieste dati simultanee) mentre il calo è
    quasi nullo in uso normale.

    Se si cerca affidabilità cmq la soluzione migliore è ASSOLUTAMENTE l'uso di
    un array di tipo mirroring o misto striping+mirroring. Affidarsi solo a un
    disco di tipo enterprise per avere la certezza della sicurezza dei dati è
    IMHO una sciocchezza.
    In sostanza qua si parla di un nas. Non ha detto che modello di Synology
    sia (magari è un modello a più dischi che consente il raid come il 207) ma
    valuterei bene il discorso anche in base alla tipologia dei dati che andrà
    a trattare.
    Se la situazione consente un raid allora è quella la strada migliore, se il
    raid mirroring è considerato troppo costoso o se non è disponibile vedrei
    se c'è la possibilità di avere i dati anche su un altro supporto come
    backup. In questi due casi e anche in una tipologia di raid tipo striping
    con però un altro supporto di backup starei tranquillamente su un HD
    modello desktop. Ad esempio gli ottimi Seagate Barracuda 7200.11
    Nel caso non fosse possibile un backup alternativo o a maggior ragione nel
    caso di un raid 0 senza altri tipi di backup allora un incremento di
    sicurezza la si avrebbe senza dubbio con un unità di tipo enterprise, come
    ad esempio gli eccellenti prodotti Seagate "cugini" di quelli citati prima
    ossia i Barracuda ES.2

    In sostanza sono prodotti un po' particolari e è bene ricordare che la
    sicurezza vera si ha solo con l'uso di tecniche di mirroring e di backup
    rigoroso, nei casi in cui questo non sia possibile o non si scelga quella
    via i dischi di questo tipo una mano la danno senza dubbio, ma i miracoli
    non possono davvero farli e la legge di Murphy potrebbe far sentire la sua
    minacciosa presenza :-)

    Tanto per far capire la differenza cmq tra la serie 7200.11 e la ES.2
    parliamo di una differenza di MTFB del 60% e del Nrre quasi 10 volte
    superiore, ma essendo dati statistici cala solo la probabilità di guasto,
    non la certezza che non si verifichi (aspetterà il momento peggiore come
    sempre, c'è poco da fare ;-PP).

  7. Re: HD per NAS


    "r3lative" ha scritto nel messaggio
    newsaf2t39j440k8mia4ubpq5gh0546lifea1@4ax.com...
    > >> poi
    > >> devi considerare l'uso che ne devi fare, se intensivo preferisci i
    > >> dischi "enterprise" che sono più affidabili e sono dimensionati per un
    > >> funzionamento 24x24

    > >
    > >In particolare quali marche e modelli?
    > >(scusa ma c'è un'offerta così ampia che non ho idea da dove
    > >cominciare per selezionare)

    >
    > seagate e hitachi hanno delle famiglie di hd che sono "tarate" per
    > un'uso continuato 24x24, costano un po di più, e sono un po più lenti
    > del corrispondete hd "nomale", ma garantiscono una maggiore
    > affidabilita (poi la sfiga ci vede benissimo, ma questo è un'altro
    > discorso).


    Se si vuole avere maggiori garanzie in tal senso (MTBF) occorre andare su HD
    SCSI/SAS, non ci son cazzi, dove nel mondo server sono quelli più usati e
    non solo per una questione di prestazioni...tanto per dirtene una è l'unica
    tipoligia di HD che viene testata realmente a campione e non tramite
    simulazioni come accade con i normali dischi per sistemi desktop.
    Ovviamente anche una configurazione in array aiuta per aumentare la
    sicurezza dei dati (anche così mai trascurare il backup comunque), come ad
    esempio la 1, 1+0, 5, 50, 6, ecc...

    >
    > attenzione che per "funzionamento", si intende funzionamento vero,
    > discho che riceve/trasmette dati, testine in movimento,ecc cosa che è
    > ben diversa dalla sola accensione (dove le testine sono ferme).
    > se tu prevedi un uso "reale" inferiore alla 6/8 ore un hd nomale va
    > gia bene, oltre .. è da valutare


    Ma guarda... saran 6 anni che uso uno "scrauso" Quantum Fireball nel muletto
    che sta acceso almeno 10 ore al giorno per il p2p ed è ancora li bello che
    funzionante :P




  8. Re: HD per NAS

    Il Fri, 7 Mar 2008 14:48:23 +0100, Marc Serafino ha scritto:

    > Ma cosa dici? Questa e' disinformazione. QUALSIASI hard disk e' in grado di
    > stare acceso giorni senza problemi, in condizioni d'utilizzo semplicemente
    > normali. Ci mancherebbe altro. Io ho HD su desktop accesi 24 ore su 24 da
    > ANNI e mai avuto un problema.


    Il singolo caso non conta ^____^
    E' vero quello che dici, che un HD normale da desktop è e deve essere in
    grado di funzionare 24 ore al di. Ma il fatto che tu non hai mai avuto
    problema non è troppo rilevante, potresti essere stato solo fortunato (non
    è proprio così ma ci avviciniamo alla situazione IRL).

    > Cosi' come ho HD su USB attivi per oltre 12
    > ore al giorno da due anni. Evitiamo di parlare di cose che non conosciamo.


    Vabbè forse voleva solo semplificare senza entrare in tecnicismi dai

    > Poi e' vero che esiste il segmento professionale, ma e' tutt'altro che MENO
    > VELOCE:


    No qua ha ragione. I dischi in edizione enterprise hanno (ma in situazioni
    particolari) prestazioni leggermente inferiori a quelli desktop. Hanno una
    meccanica leggermente frenata per prevenire danni accidentali e aumentare
    l'MTFB e una logica di controllo diversa. In genere nella lettura scrittura
    di dati sequenziali le prestazioni sono assolutamente simili a quelli senza
    questi accorgimenti, si vede (ma solo con i benchmark e in situazione reale
    la cosa è veramente marginale) un calo nella lettura scrittura di dati in
    posizioni casuali proprio perché sono progettati per preservare l'integrità
    dei dati.

    > prendi un disco in fiber channel e poi vedrai.


    Non centra l'interfaccia e il bus di comunicazione.
    E poi un disco prodotto con interfaccia Sas essendo orientato a tutt'altro
    target di utenza ad esempio è pensato e costruito con presupposti diversi
    da un normale prodotto per desktop. I dischi enterprise sono un po' una via
    di mezzo ma hanno basi di prodotti di target consumer.

    > Ma cose da pazzi.


    Ehhh che esagerato dai ^___^

    > Con post come questi nelle mani sbagliate si autorizza un rivenditore a
    > dire: ahhh no, la garanzia non vale perche' lei teneva acceso il pc 24 ore
    > su 24 :-((((


    Non centra, la garanzia te la danno lo stesso, ma sull'hardware non sui
    dati che ci hai messo dentro. La sicurezza può valer molto ma molto di più
    di qualunque garanzia. I parametri fondamentali per la scelta IMHO sono
    altri.

  9. Re: HD per NAS

    Enrico ICQ # 23239603 ha scritto:
    > [...]


    Chiarisco:
    - utilizzerò l'HD in un NAS mono-disco a utilizzo misto
    SOHO/Home Entertainment
    - farò un backup su supporto esterno tipo USB (il Synology
    ha una presa USB apposita) da collegare e accendere
    solo per il backup

    La soluzione di cui sopra è scelta per riutilizzare varie
    componenti e dispositivi di rimanenza.

    Più avanti passerò a Synology multi-disco da utilizzare in
    configurazione RAID, perchè è ovviamente molto più sicuro
    il mirroring rispetto a un solo HD anche se sicurissimo.

    Ringrazio tutti delle risposte.


    PG


  10. Re: HD per NAS

    Il Fri, 07 Mar 2008 14:04:31 GMT, Lorenz ha scritto:

    > Se si vuole avere maggiori garanzie in tal senso (MTBF) occorre andare su HD
    > SCSI/SAS, non ci son cazzi,


    No anche i modelli enterprise danno maggiori garanzie in tal senso.
    E cmq stiamo parlando di un prodotto destinato al Synology, penso proprio
    che stia parlando di un 107+ (ma ovviamente PG può darci info al riguardo)
    e quindi non è SAS.

    > Ovviamente anche una configurazione in array aiuta per aumentare la
    > sicurezza dei dati (anche così mai trascurare il backup comunque), come ad
    > esempio la 1, 1+0, 5, 50, 6, ecc...


    Altro che aiutare, la sicurezza dei dati con il mirroring è ENORMEMENTE
    incrementata!
    Ma anche qua se ha un modello come il 107+ a un disco solo niente raid.

    > Ma guarda... saran 6 anni che uso uno "scrauso" Quantum Fireball nel muletto
    > che sta acceso almeno 10 ore al giorno per il p2p ed è ancora li bello che
    > funzionante :P


    E' vero, oddio un utente solo non può fare statistica ma sono daccordo, i
    dischi odierni sono dei prodotti generalmente affidabili e sicuri (nei
    limiti della tecnologia odierna). Con un bel backup e/o con un mirroring
    poi la sicurezza è eccellente a dir poco.

  11. Re: HD per NAS


    "Enrico ICQ # 23239603" ha scritto nel
    messaggio news:dkxrwmqmbyf4$.mp9q9wcrilay$.dlg@40tude.net...
    > Il Fri, 07 Mar 2008 14:04:31 GMT, Lorenz ha scritto:
    >
    > > Se si vuole avere maggiori garanzie in tal senso (MTBF) occorre andare

    su HD
    > > SCSI/SAS, non ci son cazzi,

    >
    > No anche i modelli enterprise danno maggiori garanzie in tal senso.


    Mai quanto gli HD SCSI/SAS... per il motivo che ho già espresso, il quale è
    uno dei tanti.

    > E cmq stiamo parlando di un prodotto destinato al Synology, penso proprio
    > che stia parlando di un 107+ (ma ovviamente PG può darci info al riguardo)
    > e quindi non è SAS.


    Ovvio... parlavo in via generale.

    >
    > > Ovviamente anche una configurazione in array aiuta per aumentare la
    > > sicurezza dei dati (anche così mai trascurare il backup comunque), come

    ad
    > > esempio la 1, 1+0, 5, 50, 6, ecc...

    >
    > >
    > > Ma guarda... saran 6 anni che uso uno "scrauso" Quantum Fireball nel

    muletto
    > > che sta acceso almeno 10 ore al giorno per il p2p ed è ancora li bello

    che
    > > funzionante :P

    >
    > E' vero, oddio un utente solo non può fare statistica ma sono daccordo, i
    > dischi odierni sono dei prodotti generalmente affidabili e sicuri (nei
    > limiti della tecnologia odierna).


    Paradossalmente gli HD di qualche anno fa e dotati di una capacità più
    bassa, a parità della massa rotante sono anche più affidabili dei cosiddetti
    HD "Enterprise" che tanto vengono sbandierati oggi...


    Con un bel backup e/o con un mirroring
    > poi la sicurezza è eccellente a dir poco.


    Quoto... comunque il backup lo si deve sempre fare, pure se hai un RAID6.






  12. Re: HD per NAS

    Il Fri, 07 Mar 2008 15:09:21 +0100, PG ha scritto:

    > Chiarisco:
    > - utilizzerò l'HD in un NAS mono-disco a utilizzo misto
    > SOHO/Home Entertainment


    OK, allora ti consiglierei di risparmiare e prendere un disco normale come
    i 7200.11 o i Samsung F1.

    > - farò un backup su supporto esterno tipo USB (il Synology
    > ha una presa USB apposita) da collegare e accendere
    > solo per il backup


    Beh... ma usare il disco del PC per il backup? La probabilità che si guasti
    in contemporanea l'hdd del synology e quello nel PC è veramente da paranoia
    ^____^

    > La soluzione di cui sopra è scelta per riutilizzare varie
    > componenti e dispositivi di rimanenza.


    Ci avevo pensato anche io. Eccellente la scelta per la marca del NAS, ma
    IMHO i costi sono assolutamente spropositati per i vantaggi.
    I due dischi che avevo li riciclo all'interno del case in un secondo canale
    raid 0 e il nas se proprio mi sarà indispensabile lo posso far fare al pc
    muletto con linux. Ergo acquisterò un semplice e banale disco esterno con
    interfaccia esata+FW+Usb per il backup (che a sto punto sarà volendo
    triplice, altro che sicurezza ^____^).

    > Più avanti passerò a Synology multi-disco da utilizzare in
    > configurazione RAID, perchè è ovviamente molto più sicuro
    > il mirroring rispetto a un solo HD anche se sicurissimo.


    Non ci piove!
    Ero curioso di vedere le prove dei nuovi prodotti come il
    http://tinyurl.com/2kz2kp perché i prezzi dei Synology e dei Qnap purtroppo
    sono veramente alti (per carità prodotti eccellenti ci mancherebbe). Si
    potesse spendere una cifra ragionevole anche a scapito di un calo lieve di
    prestazioni non sarebbe male...

    Tengo sempre d'occhio il forum di Hardware upgrade che ha un thread
    sull'argomento davvero coi fiocchi.

  13. Re: HD per NAS


    "PG" ha scritto nel messaggio
    news:47d10293$0$17952$4fafbaef@reader1.news.tin.it ...
    > Quali sono i dischi migliori per montaggio su NAS?
    >
    > Li devo montare su NAS Synology e ovviamente
    > prediligo affidabilità e sicurezza.
    >


    Potresti optare per i nuovi WD Caviar SE216 GreePower... i primi con
    piattelli a velocità di rotazione variabile a seconda del "carico" di dati
    da leggere/scrivere, in modo da consumare poco e scaldare ancora meno.



  14. Re: HD per NAS

    Il Fri, 07 Mar 2008 14:17:38 GMT, Lorenz ha scritto:

    >> No anche i modelli enterprise danno maggiori garanzie in tal senso.

    >
    > Mai quanto gli HD SCSI/SAS... per il motivo che ho già espresso, il quale è
    > uno dei tanti.


    E' il target che è diverso.
    Sono dischi proprio progettati diversamente, non conta tanto il fatto che
    siano scsi quanto il target di clientela a cui sono rivolti che li
    indirizza a pensarli in maniera di un più robusto MTFB.
    Sono daccordo quindi ma come detto qua parliamo di sata per forza visto che
    PG ha un synology...

    > Paradossalmente gli HD di qualche anno fa e dotati di una capacità più
    > bassa, a parità della massa rotante sono anche più affidabili dei cosiddetti
    > HD "Enterprise" che tanto vengono sbandierati oggi...


    E' possibile, ma in genere a una maggior capacità e a un aumento della
    densità di scrittura dei piatti si abbina parallelamente anche un generico
    incremento della tecnologia che sottende il tutto. Ma anche qua è inutile
    discutere di aria fritta, bisogna parlare dei prodotti attuali e
    disponibili sul mercato odierno.

    > Quoto... comunque il backup lo si deve sempre fare, pure se hai un RAID6.


    Vabbè allora anche in quel senso esiste sempre la possibilità di un
    terremoto o di un cataclisma ;-PP
    Dipende dal tipo di dati e dal target, per un uso home entretaiment direi
    che (legge di murphy a parte) con un mirroring sei già "coperto" per
    benino...
    Poi al meglio non c'è mai limite e se c'è anche un altro backup... tanto
    meglio!

  15. Re: HD per NAS

    Il Fri, 07 Mar 2008 09:53:40 +0100, PG ha scritto:

    Ho per caso sfogliato una rivista e che ti trovo?
    La prova dei Barracuda ES.2
    E' in PC Professionale ma putroppo è il numero di febbraio, non so se
    riesci a trovarlo ancora da qualche parte. Pagina 140.

  16. Re: HD per NAS


    "Enrico ICQ # 23239603" ha scritto nel
    messaggio news:19jqgc48sx69z$.19gbh01p2jsxh$.dlg@40tude.net. ..
    > Il Fri, 07 Mar 2008 14:17:38 GMT, Lorenz ha scritto:
    >
    > >> No anche i modelli enterprise danno maggiori garanzie in tal senso.

    > >
    > > Mai quanto gli HD SCSI/SAS... per il motivo che ho già espresso, il

    quale è
    > > uno dei tanti.

    >
    > E' il target che è diverso.


    Beh certamente... ma parlavo come ho già detto in generale ;D

    > Sono dischi proprio progettati diversamente, non conta tanto il fatto che
    > siano scsi quanto il target di clientela a cui sono rivolti che li
    > indirizza a pensarli in maniera di un più robusto MTFB.


    E' chiaro che l'interfaccia conta fino ad un certo punto... anche se
    comunque prima dell'avvento del SA, il protocollo SCSI era ampiamente
    migliore di quello IDE, integrità dei dati circolanti nel bus compreso.

    >
    > > Paradossalmente gli HD di qualche anno fa e dotati di una capacità più
    > > bassa, a parità della massa rotante sono anche più affidabili dei

    cosiddetti
    > > HD "Enterprise" che tanto vengono sbandierati oggi...

    >
    > E' possibile, ma in genere a una maggior capacità e a un aumento della
    > densità di scrittura dei piatti si abbina parallelamente anche un generico
    > incremento della tecnologia che sottende il tutto.


    Questa va di pari passo con l'aumentare della densità di registrazione... e
    deve essere così, dato che più questa aumenta più la testina si deve
    avvicinare ai piattelli per captare i sempre più "tenui" campi magnetici,
    con tutto quello che ne può conseguire di negativo per l'affidabilità dei
    dati.

    >
    > > Quoto... comunque il backup lo si deve sempre fare, pure se hai un

    RAID6.
    >
    > Vabbè allora anche in quel senso esiste sempre la possibilità di un
    > terremoto o di un cataclisma ;-PP


    Per quello ci sono i collegamenti via WAN con sede periferiche per il
    backup...;D




  17. Re: HD per NAS

    Enrico ICQ # 23239603 ha scritto:
    > [...]
    >> La soluzione di cui sopra è scelta per riutilizzare varie
    >> componenti e dispositivi di rimanenza.
    >>

    >
    > Ci avevo pensato anche io. Eccellente la scelta per la marca del NAS, ma
    > IMHO i costi sono assolutamente spropositati per i vantaggi.
    > I due dischi che avevo li riciclo all'interno del case in un secondo canale
    > raid 0 e il nas se proprio mi sarà indispensabile lo posso far fare al pc
    > muletto con linux. Ergo acquisterò un semplice e banale disco esterno con
    > interfaccia esata+FW+Usb per il backup (che a sto punto sarà volendo
    > triplice, altro che sicurezza ^____^).
    >
    >
    >> Più avanti passerò a Synology multi-disco da utilizzare in
    >> configurazione RAID, perchè è ovviamente molto più sicuro
    >> il mirroring rispetto a un solo HD anche se sicurissimo.
    >>

    >
    > Non ci piove!
    > Ero curioso di vedere le prove dei nuovi prodotti come il
    > http://tinyurl.com/2kz2kp perché i prezzi dei Synology e dei Qnap purtroppo
    > sono veramente alti (per carità prodotti eccellenti ci mancherebbe). Si
    > potesse spendere una cifra ragionevole anche a scapito di un calo lieve di
    > prestazioni non sarebbe male...
    >


    Ci sono un paio di cosette che utilizzo nei Synology:
    - il server integrato con Mysql e PHP
    - il client Bittorrent integrato

    Altro aspetto importante è il consumo energetico basso (ho letto
    in giro che i Qnap hanno la miglior gestione energetica e comunque
    in Synology sono molto attivi e aggiornano i i firmware).

    > Tengo sempre d'occhio il forum di Hardware upgrade che ha un thread
    > sull'argomento davvero coi fiocchi.
    >


    Credo di averlo visto di sfuggita.


    PG

  18. Re: HD per NAS

    Enrico ICQ # 23239603 ha scritto:
    >> Se si vuole avere maggiori garanzie in tal senso (MTBF) occorre andare su HD
    >> SCSI/SAS, non ci son cazzi,
    >>

    >
    > No anche i modelli enterprise danno maggiori garanzie in tal senso.
    > E cmq stiamo parlando di un prodotto destinato al Synology, penso proprio
    > che stia parlando di un 107+ (ma ovviamente PG può darci info al riguardo)
    > e quindi non è SAS.


    Per ora e per il riutilizzo di vecchi HD IDE mi prendo un DS-106j.

    Più avanti utilizzerò il 106 per compiti specifici e passerò i dati
    importanti su un modello con 2 o 4 HD: è per questo che già
    ora mi informo per maturare una minima idea di quali HD sia
    meglio utilizzare.

    [...]


    PG

  19. Re: HD per NAS

    Lorenz ha scritto:
    > "PG" ha scritto nel messaggio
    > news:47d10293$0$17952$4fafbaef@reader1.news.tin.it ...
    >
    >> Quali sono i dischi migliori per montaggio su NAS?
    >>
    >> Li devo montare su NAS Synology e ovviamente
    >> prediligo affidabilità e sicurezza.
    >>

    >
    > Potresti optare per i nuovi WD Caviar SE216 GreePower... i primi con
    > piattelli a velocità di rotazione variabile a seconda del "carico" di dati
    > da leggere/scrivere, in modo da consumare poco e scaldare ancora meno.
    >


    Interessanti: prendo in buona considerazione anche l'aspetto
    energetico visto che desidero tenere acceso il NAS 24 ore
    su 24.


    PG

  20. Re: HD per NAS

    Enrico ICQ # 23239603 ha scritto:
    > Il Fri, 07 Mar 2008 09:53:40 +0100, PG ha scritto:
    >
    > Ho per caso sfogliato una rivista e che ti trovo?
    > La prova dei Barracuda ES.2
    > E' in PC Professionale ma putroppo è il numero di febbraio, non so se
    > riesci a trovarlo ancora da qualche parte. Pagina 140.
    >


    Visto.


    PG

+ Reply to Thread
Page 1 of 2 1 2 LastLast