NON COMPRATE questo disco esterno! - Storage

This is a discussion on NON COMPRATE questo disco esterno! - Storage ; Il Tue, 26 Feb 2008 10:39:58 GMT, Avatar - QUELLO VERO VERO - ha scritto: >> Meglio assemblarsi un HD Usb con un bel box Coolemaster ed un HD Seagate o >> Hitachi...ti costa quasi il doppio ma funziona! > ...

+ Reply to Thread
Page 2 of 3 FirstFirst 1 2 3 LastLast
Results 21 to 40 of 60

Thread: NON COMPRATE questo disco esterno!

  1. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    Il Tue, 26 Feb 2008 10:39:58 GMT, Avatar - QUELLO VERO VERO - ha scritto:

    >> Meglio assemblarsi un HD Usb con un bel box Coolemaster ed un HD Seagate o
    >> Hitachi...ti costa quasi il doppio ma funziona!

    >
    > o comprarsi un nas che è predisposto per essere tenuto acceso per giorni
    > interi...
    > tutto IMHO!


    Fesserie. TUTTI gli hard disk esterni sono pensati per stare accesi, nelle
    condizioni specificate dal produttore, e NESSUNO dice di usarlo poche ore
    al giorno. Tra gli hard disk per NAS (ma esistono? Altra fesseria visto che
    ai NAS ci attacchi qualsiasi hard disk) e gli altri non esiste differenza
    visto che sono la stessa cosa.

  2. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    Marc Serafino ha scritto:
    > Il Tue, 26 Feb 2008 10:39:58 GMT, Avatar - QUELLO VERO VERO - ha scritto:
    >
    >>> Meglio assemblarsi un HD Usb con un bel box Coolemaster ed un HD Seagate o
    >>> Hitachi...ti costa quasi il doppio ma funziona!

    >> o comprarsi un nas che è predisposto per essere tenuto acceso per giorni
    >> interi...
    >> tutto IMHO!

    >
    > Fesserie. TUTTI gli hard disk esterni sono pensati per stare accesi, nelle
    > condizioni specificate dal produttore, e NESSUNO dice di usarlo poche ore
    > al giorno. Tra gli hard disk per NAS (ma esistono? Altra fesseria visto che
    > ai NAS ci attacchi qualsiasi hard disk) e gli altri non esiste differenza
    > visto che sono la stessa cosa.


    Non è così, come ho già detto prima, quelli di pc professionale, non i
    primi fessi venuti quindi, hanno consigliato un utente che lamentava la
    sostituzione di 3 hard disk esterni perché li aveva accessi per troppo
    tempo, di non tenerlo acceso tanto, in quanto non pensati per essere
    tenuti accesi a lungo a differenza dei nas.
    inoltre, non è che ci sia differenza tra hard disk per nas e hard disk
    per box esterni...è il box a cambiare in quanto pensato per garantire
    una maggiore areazione proprio per essere tenuto acceso per più
    tempo...se non la capisci questa differenza non so che farci, la mia
    l'ho detta, poi fate vobis!

  3. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    On 26 Feb 2008 09:41:56 GMT, Andrea Rossi aka AndryAtWork
    wrote:

    >"JackGru" wrote in news:47c3dcfa$0$17944
    >$4fafbaef@reader1.news.tin.it:
    >
    >> L'ho lasciato acceso per un giorno e si è bruciato!

    >
    >scusa ma la colpa e' tua, quel disco non e' uno storage esterno, e'
    >un disco per backup, non e' fatto per lavorare acceso tutto il
    >giorno.


    Non diciamo stupidaggini, non c'e' scritto mica "usabile per max X ore
    consecutive".


  4. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    On Tue, 26 Feb 2008 11:20:42 +0100, "BS82"
    wrote:

    >E da quando scusa un disco con dissipazione passiva PER BACKUP è fatto da
    >tenere accesso tutto il giorno?


    Che stronzate che tocca leggere...


  5. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    Chi sostiene sia un disco per backup e che quindi non sia fatto per restare
    acceso per tempi prolungati è un disinformato e contribuisce a diffondere
    ignoranza informatica.

    E' stato recentemente dimostrato come la temperatura d'esercizio di un disco
    abbia scarsa correlazione con la durata dello stesso, anche a temperature
    molto elevate, difficilmente raggiungibili senza fonti d'influenza esterne,
    quindi anche lavorando a scatola chiusa in un box esterno.

    Un'analisi di Google Labs (Failure Trends in a Large Disk Drive Populatio)
    su una popolazione di 100.000 dischi conferma la causa:
    http://labs.google.com/papers/disk_failures.pdf

    E' opportuno ricordare che gli HDD interni a questo tipo di "dischi" sono
    spesso comuni dischi che avrebbero potuto raggiungere il mercato al
    dettaglio, e che non hanno niente di meno rispetto ad un dischi interni per
    PC, spesso offrendo quantitativi di cache elevati se si considerano le
    scarse prestazioni dell'interfaccia USB 2.0 per un harddisk 7200rpm.

    Ho 3 HDD USB 2.0 da 500 GB tra cui un Seagate FreeAgent, un WD Elements, e
    un LaCie Porsche, che non è molto dissimile da quello nero in oggetto.
    Ebbene questi dischi sono utilizzati intensivamente, il WD in particolare
    credo abbia raggiunto una soglia di start/stop particolarmente elevata
    (>20.000), il LaCie sta spesso acceso per giorni se non settimane. In
    particolare mi preme sottolineare che sebbene il LaCie Porsche sia dotato di
    una ventolina interna questa resta per la maggiorparte del tempo SPENTA, può
    benissimo operare per ore senza che la ventola venga richiamata in funzione
    con una temperatura ambiente di circa 21°C. Per altro la ventola è prevista
    solo sul formato 500 GB in mio possesso, mentre i tagli inferiori ne sono
    sprovvisti.

    Per segnalare qualche altra curiosità: il LaCie effettua principalmente lo
    smaltimento del calore tramite il case che però non offre una grande
    conducibilità termica, coadiuvato da una ventolina. Il WD offre un case in
    un metallo (alluminio ?) molto conduttivo ma non ha alcuna ventola. Il
    Seagate invece è orientato in verticale e viene raffreddato esclusivamente
    dal moto convettivo dell'aria alimentata da sotto, e fatta uscire tramite
    una piccola feritoia nella parte posteriore (in alto ovviamente).

    "JackGru" wrote in message
    news:47c3dcfa$0$17944$4fafbaef@reader1.news.tin.it ...
    > http://www.lacie.com/it/products/product.htm?pid=11050
    >
    > L'ho lasciato acceso per un giorno e si è bruciato!
    >
    > Non ha nessuna ventola esterna!!!
    >
    > persi tutti i dati!
    >
    > evviva!!
    >
    > Jack
    >




  6. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    x8080 ha scritto:
    > Chi sostiene sia un disco per backup e che quindi non sia fatto per restare
    > acceso per tempi prolungati è un disinformato e contribuisce a diffondere
    > ignoranza informatica.

    [...]
    > Per segnalare qualche altra curiosità: il LaCie effettua principalmente lo
    > smaltimento del calore tramite il case che però non offre una grande
    > conducibilità termica, coadiuvato da una ventolina. Il WD offre un case in
    > un metallo (alluminio ?) molto conduttivo ma non ha alcuna ventola. Il
    > Seagate invece è orientato in verticale e viene raffreddato esclusivamente
    > dal moto convettivo dell'aria alimentata da sotto, e fatta uscire tramite
    > una piccola feritoia nella parte posteriore (in alto ovviamente).
    >
    > "JackGru" wrote in message
    > news:47c3dcfa$0$17944$4fafbaef@reader1.news.tin.it ...
    >> http://www.lacie.com/it/products/product.htm?pid=11050
    >>
    >> L'ho lasciato acceso per un giorno e si è bruciato!
    >>
    >> Non ha nessuna ventola esterna!!!
    >>
    >> persi tutti i dati!
    >>
    >> evviva!!


    chi quota male invece dimostra molta meno ignoranza informatica...ROTFL!!

  7. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    Marc Serafino wrote in news:fq145g$g6h$1@aioe.org:

    > Fesseria. E quale sarebbe la differenza?


    forse il fatto che lo storage ha un sistema di ventilazione forzato?
    e magari una sua gestione autonoma o semiautonoma?


    --
    /me che si prepara ad un altro salto indietro nel tempo.
    E chi vuole, e specialmente puo' capire... capisca!

  8. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    wrote in news:47c42687$0$17953$4fafbaef@reader1.news.tin.it :

    > Chi sostiene sia un disco per backup e che quindi non sia fatto

    [cut]
    > una piccola feritoia nella parte posteriore (in alto ovviamente).


    ignoranza informatica mai pari alla tua che non sai quotare, cmq grazie
    per le delucidazioni, non si finisce mai d'imparare.

    --
    /me che si prepara ad un altro salto indietro nel tempo.
    E chi vuole, e specialmente puo' capire... capisca!

  9. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    Andrea Rossi aka AndryAtWork ha scritto:
    > wrote in news:47c42687$0$17953$4fafbaef@reader1.news.tin.it :
    >
    >> Chi sostiene sia un disco per backup e che quindi non sia fatto

    > [cut]
    >> una piccola feritoia nella parte posteriore (in alto ovviamente).

    >
    > ignoranza informatica mai pari alla tua che non sai quotare, cmq grazie
    > per le delucidazioni, non si finisce mai d'imparare.
    >


    guarda, oramai ci ho rinunciato...secondo me chi non capisce sta facendo
    finta di non capire o sono semplici troll...non si spiega altrimenti :-D

  10. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    "Andrea Rossi aka AndryAtWork" wrote in message
    news:Xns9A50AC3B6DADandryatworkbofhland@130.133.1. 4...
    > wrote in news:47c42687$0$17953$4fafbaef@reader1.news.tin.it :
    >
    >> Chi sostiene sia un disco per backup e che quindi non sia fatto

    > [cut]
    >> una piccola feritoia nella parte posteriore (in alto ovviamente).

    >
    > ignoranza informatica mai pari alla tua che non sai quotare, cmq grazie
    > per le delucidazioni, non si finisce mai d'imparare.


    Una leggerezza, come quella di non aver riletto il contenuto prima di
    postare. La vita è breve

    Ad ogni modo il testo era poco.... generalmente non mi sfuggono decine di
    righe come ai più che non sanno quotare veramente.



  11. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    wrote in news:47c43a01$0$17944$4fafbaef@reader1.news.tin.it :

    > Una leggerezza, come quella di non aver riletto il contenuto prima
    > di postare. La vita è breve


    speriamo non troppo

    > Ad ogni modo il testo era poco.... generalmente non mi sfuggono
    > decine di righe come ai più che non sanno quotare veramente.


    no problema, ora mi vado a leggere il link che hai postato.

    --
    /me che si prepara ad un altro salto indietro nel tempo.
    E chi vuole, e specialmente puo' capire... capisca!

  12. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    "Avatar - QUELLO VERO VERO -" ha scritto nel messaggio
    news:bDWwj.22981$FR.110998@twister1.libero.it...
    > Andrea Rossi aka AndryAtWork ha scritto:
    >> wrote in news:47c42687$0$17953$4fafbaef@reader1.news.tin.it :
    >>
    >>> Chi sostiene sia un disco per backup e che quindi non sia fatto

    >> [cut]
    >>> una piccola feritoia nella parte posteriore (in alto ovviamente).

    >>
    >> ignoranza informatica mai pari alla tua che non sai quotare, cmq grazie
    >> per le delucidazioni, non si finisce mai d'imparare.
    >>

    >
    > guarda, oramai ci ho rinunciato...secondo me chi non capisce sta facendo
    > finta di non capire o sono semplici troll...non si spiega altrimenti :-D


    Allora secondo la tua teoria non potrei usare un semplice PC come server
    (home)?!?
    Visto che anche il PC non è stato creato per restare acceso 24 ore al giorno
    7 giorni su sette...
    Dicaimo che le ditte produttrici per risparmniare creano i dischi usb con la
    speranza che l'utente non ne faccia un uso intensivo.
    Come chiaramente indicato nelle condizioni di garanzia (o da qualche altra
    parte) anche se il poveretto perde i dati loro non sono responsabili!
    SE smettessero di produrre tutto in Cina magari...non ci sono più gli HD di
    una volta!

    Comunque come già detto sicuramente il surriscaldamento c'entra poco con
    questa rottura in particolare.

    Saluti,
    DcF.



  13. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!


    "DcF." wrote in message
    news:BwXwj.254761$%k.381711@twister2.libero.it...
    > Allora secondo la tua teoria non potrei usare un semplice PC come server
    > (home)?!?
    > Visto che anche il PC non è stato creato per restare acceso 24 ore al
    > giorno 7 giorni su sette...


    Se può far testo utilizzo un portatile dell'Acer con il quale ho raggiunto
    1327 ore d'uso, molte delle quali in maniera consecutiva, facendoci girare i
    software che normalmente utilizzo sulla Workstation (MB in assistenza). 263
    cicli start/stop del disco (quindi una media di 5 ore circa per accensione),
    ma ultimamente sta acceso anche giorni.... ancora non è fallito niente... e
    speriamo tenga duro !

    Ci sono consuetudini che sono tacitamente accolte dai costruttori, così come
    i produttori d'auto progettano la stragrande maggioranza dei motori per
    durare 250.000 Km, allo stesso modo i produttori di Notebook producono i
    loro PC per un utilizzo medio di 8 ore al giorno, per due anni. Non ricordo
    dove ho letto la notizia, non ho tempo per documentarmi ulteriormente, ma
    ritengo la cosa attendibile e fondata di logica.

    Nella migliore delle ipotesi sono 2920 ore, o 2080 (considerando la
    settimana lavorativa lun-ven). Ciò non esula dal fatto che se anche facessi
    2080 ore consecutive il prodotto non dovrebbe presentare difettosità di
    sorta a seguito dell'uso fattone. Sarebbe un pò come se acquistando una
    piccola utilitaria, a questa si fondesse il motore andando in autostrada
    poiché è un'auto da città: è semplice difettosità. Anche i prodotti più
    economici sono progettati tenendo in cosiderazione l'utilizzo più gravoso
    che si possa fare del prodotto.

    Ad ogni modo si rischia di sconfinare nella polemica del MTBF, secondo la
    quale chi compra sostiene che quello sia il valore minimo entro il quale non
    attendersi problemi, e anche questa è una deduzione sbagliatissima.

    > SE smettessero di produrre tutto in Cina magari...non ci sono più gli HD
    > di una volta!


    A proposito di HDD di una volta, a me fallisce un Maxtor (di sistema) una
    volta ogni due anni, ma continuo a ricomprarli perché costan poco, e poi non
    son così sicuro che un'altro disco faccia tutta questa superiore riuscita,
    visto come uso i dischi io è abbastanza improbabile che durino a lungo



  14. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    DcF. wrote:

    > Allora secondo la tua teoria non potrei usare un semplice PC come server
    > (home)?!?


    Esatto.

    > Visto che anche il PC non è stato creato per restare acceso 24 ore al giorno
    > 7 giorni su sette...


    Infatti. Se vuoi qualcosa di acceso 24/7 o compri un server, o prendi un
    pc e lo fai lavorare meno dei dati di targa, magari downcloccandolo un
    pelino.
    Quest'ultima soluzione, solo per ambiente home, come dicevi tu.
    In ambito aziendale, per fare i server si prendono dei server, o dei
    catorci, a seconda del grado di criticita' dei dati contenuti, o di
    strategicita' del funzionamento.

    > Dicaimo che le ditte produttrici per risparmniare creano i dischi usb con la
    > speranza che l'utente non ne faccia un uso intensivo.
    > Come chiaramente indicato nelle condizioni di garanzia (o da qualche altra
    > parte) anche se il poveretto perde i dati loro non sono responsabili!


    E ci mancherebbe che per qualche decina di euro di disco, io fabbricante
    dovessi pagare milioni perche' tu ci hai messo su l'unica copia
    esistente di _______________ (riempire con qualcosa a piacere) di valore
    inestimabile.


    > SE smettessero di produrre tutto in Cina magari...non ci sono più gli HD di
    > una volta!


    In parte hai ragione, ma diventa difficile stabilire quanto e' lontana
    nel tempo quella volta.
    Un anno fa?
    Due anni fa?
    Quando gli HD non erano prodotto di massa e costavano come un'automobile
    di media cilindrata?


    --
    |Save our planet!
    Ciao |Save wildlife!
    roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
    |roberto poggi rpoggi@softhome.net

  15. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    "roberto" wrote in message
    news:62j15iF245cr5U1@mid.individual.net...

    > Infatti. Se vuoi qualcosa di acceso 24/7 o compri un server, o prendi un
    > pc e lo fai lavorare meno dei dati di targa, magari downcloccandolo un
    > pelino.


    Paura per i regolatori di tensione ? Ma non dovrebbero rimanere costanti ?

    Ci sono alcuni server basati su dischi da 2,5", quelli in teoria più
    suscettibili di rotture vista la loro miniaturizzazione, in compenso si
    risparmia sui costi di gestione.

    > Quest'ultima soluzione, solo per ambiente home, come dicevi tu.
    > In ambito aziendale, per fare i server si prendono dei server, o dei
    > catorci, a seconda del grado di criticita' dei dati contenuti, o di
    > strategicita' del funzionamento.


    E' vero, molto spesso delle autentiche porcherie, per lo più inadatte a far
    girare programmi. Ad ogni modo il concetto di Server e Workstation è ripreso
    in maniera molto anomala dai grandi venditori di PC (HP, Dell, Lenovo) che
    assimilano ciò che generalmente si usa in un'assemblato di medio livello con
    il termine Workstation o Server. Non è raro imbattersi in sistemi server
    dotati di slot accelerati PCI Express e HDD Sata II, o Workstation con
    schede madri popolarissime nel mercato consumer.

    Vale la pena sottolineare che i modelli dei suddetti produttori destinati
    alla clientela consumer però compensano il maggior costo gestionale con un
    costo d'acquisto dei componenti nettamente inferiore, generalmente buona
    parte delle schede economiche (inappetibili sul mercato al dettaglio) viene
    assorbito da questi produttori, che offrono un prodotto dall'imprint simile
    ai modelli assemblabili a piacimento, ma dal contenuto tecnico nettamente
    inferiore (controller integrati, pochi regolatori di tensione, 2 soli banchi
    di RAM, canali condivisi ecc.).

    >> SE smettessero di produrre tutto in Cina magari...non ci sono più gli HD
    >> di una volta!

    >
    > In parte hai ragione, ma diventa difficile stabilire quanto e' lontana


    Non capisco perché tutto questo accanimento verso la Cina. Non credo che la
    bontà della produzione possa essere direttamente dipendente dal pese di
    costruzione, ma dalla tecnologia adottata in produzione e prima ancora nella
    progettazione. Lenovo ad esempio è un produttore Cinese, eppure la sua
    tecnologia è adottata dalla NASA e GreenPeace la segnala come una delle
    aziende più "verdi" del settore.

    Concorderei più sul fatto che spesso la progettazione di piccole industrie
    cinesi risente di uno stadio d'evoluzione tecnologica piuttosto primordiale,
    ma per quanto concerne la produzione dislocata con tecniche e logistiche
    occidentali credo non vi possano essere (quasi) più obiezioni.



  16. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    x8080 wrote:
    -cut-

    >>>SE smettessero di produrre tutto in Cina magari...non ci sono più gli HD
    >>>di una volta!

    >>
    >>In parte hai ragione, ma diventa difficile stabilire quanto e' lontana

    >
    >
    > Non capisco perché tutto questo accanimento verso la Cina. Non credo che la


    Oh, non sono stato io a parlare di cina, io commentavo solo la seconda
    parte, sui dischi "di una volta". ;-)

    > bontà della produzione possa essere direttamente dipendente dal pese di
    > costruzione, ma dalla tecnologia adottata in produzione e prima ancora nella


    Vero, ma rientriamo, a volte, nel discorso del paragrafo precedente,
    dove si vendono prodotti che non rispettano le definizioni di marketing
    con cui vengono venduti.
    E per alcuni paesi emergenti il problema puo' essere piu' diffuso, in
    virtu' del fatto che prima si fanno il mercato con i prezzi, poi possono
    tenerlo anche con la qualita'.
    Lo abbiamo gia' visto succedere con il giappone, la corea, ...
    --
    |Save our planet!
    Ciao |Save wildlife!
    roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
    |roberto poggi rpoggi@softhome.net

  17. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!


    >
    > Non ha nessuna ventola esterna!!!
    >
    > persi tutti i dati!
    >


    Al di la di tutto quelli che ti hanno detto ho usato diversi dischi lacie
    simili a tuo per pianificarci dei backup alcuni sono sempre accessi da oltre
    un anno e funzionano ottimamente, però scrivono consecutivamente 4 circa ore
    di notte, quindi non è normale quello che è sucesso e credo sia da imputarsi
    a sfiga non ha mancanze della Lacie.

    Saluti

    max


  18. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    Il 26 Feb 2008 15:47:07 GMT, Andrea Rossi aka AndryAtWork ha scritto:

    >> Fesseria. E quale sarebbe la differenza?

    >
    > forse il fatto che lo storage ha un sistema di ventilazione forzato?
    > e magari una sua gestione autonoma o semiautonoma?


    ma per favore. Tutti i prodotti vengono venduti senza alcuna limitazione al
    loro utilizzo. Io ne ho diversi, ma non i Lacie che mai mi hanno convinto
    per la loro scatola in plasticaccia non apribile (vuol dire che se si rompe
    il disco e non e' in garanzia butti tutto compreso il box). Ne ho alcuni
    accesi quasi per 24 ore al giorno da almeno due anni e vanno che e' una
    meraviglia. Basta qualche accortezza, tenerli distanti da altre fonti di
    calore, ma sono convinto che anche in condizioni piu' estreme andrebbero
    uguale.

  19. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!

    Il Wed, 27 Feb 2008 15:11:09 +0100, Marc Serafino ha scritto:

    > ma per favore. Tutti i prodotti vengono venduti senza alcuna limitazione al
    > loro utilizzo.


    Verissimo, non hai nessun limite nell'uso per il quale sono stati
    creati, se con la macchina (normale, da strada) vado su sterrati e
    pantani posso prendermela solo con me se ad un certo punto non mi
    muovo piu' (alias rimango impantanato), se invece faccio lo stesso
    percorso con un veicolo idoneo supero tranquillamente tutti gli
    ostacoli.
    --
    Ciao
    Andrea Malfatti

  20. Re: NON COMPRATE questo disco esterno!


    "RobertoA" wrote in message
    news:47c3e269$1@newsgate.x-privat.org...
    >>> L'ho lasciato acceso per un giorno e si è bruciato!

    >>
    >> scusa ma la colpa e' tua, quel disco non e' uno storage esterno, e'
    >> un disco per backup, non e' fatto per lavorare acceso tutto il
    >> giorno.
    >> io ho un disco storage esterno della iomega e ha oltre una ventola di
    >> estrazione, il frontale totalmente forato per il ricambio d'aria.
    >>
    >> Considera pero', che non lo lascerei mai acceso tutto il giorno, il
    >> mio sta acceso al massimo 4 ore al giorno.

    >
    > E' colpa sua che l'ha usato ?
    > Ma pensate che ci fosse scritto "USARE MAX 2 ORE DI FILA ALTRIMENTI
    > SCOPPIA" ???
    > Spero che si tratti di un difetto di quell'unita', perche' pensare ad un
    > disco che si possa usare al massimo per X minuti fa venire da ridere anche
    > ai pollastri, quelli giovani
    > Dopo qualche decina di minuti di uso intenso, la temperatura deve
    > stabilizzarsi e rimanere al di sotto del max operativo per quel tipo di
    > disco
    > Se cosi' non fosse, vuol dire che il progettista di quel modello non
    > capisce una cippa
    > Piu' probabile, spero per la Lacie, che sia un difetto del modello in suo
    > possesso e quindi da sostituire in garanzia
    > Dopo la quinta volta che te lo cambiano perche' si brucia, allora potrai
    > tornare e dire "NON COMPRATE........"
    > Ciao
    > RobertoA


    Quoto e sottoscrivo.



+ Reply to Thread
Page 2 of 3 FirstFirst 1 2 3 LastLast